mercoledì 19 novembre 2014

Biscotti con le scritte

Che sono appassionata - e grande divoratrice - di biscotti è risaputo.

Quando comincia l’autunno inizia la stagione dei biscotti, che culmina a Natale quando ne preparo in quantità industriali per regalarli.

Ultimamente ho comprato degli stampini per biscotti superspettacolari, troppo belli per non condividere con voi.

Questi stampini danno veramente una marcia in più.

I primi provati sono stati quelli con le scritte Home Baked e Eat Me. 

timbri per biscotti


Irresistibili!



Affinchè la scritta impressa nella frolla non si perda bisogna usare un tipo di impasto rigorosamente senza lievito. 

La mia ricetta per questi biscotti con le scritte è la seguente: 

INGREDIENTI per circa 30 / 40 biscotti (dipende dalla dimensione del coppapasta)

300 gr di Burro (da frigo)
200 gr di Zucchero 
400 gr di farina 00
100 gr di fecola o maizena..
4 tuorli 
2 gr di sale
1 gr di vanillina


Impastate tutto e quando avete formato un bel panetto mettetelo in frigo per mezz'ora. 

Stendete la pasta con uno spessore di circa 5 mm. 

Bisogna stendere il biscotto dello spessore giusto in modo tale che la scritta si imprima bene e non scompaia in forno. I primi non mi sono venuti bene bene, diciamo che bisogna fare delle prove. 

Una volta stesa la frolla si imprime lo stampino. Poi però bisogna avere un coppapasta per tagliare la forma tonda del  biscotto. 


timbri per biscotti


Si può usare un coppapasta diametro 7 cm per avere un biscotto più grande oppure di diametro 6 cm per avere un biscotto più piccolo. Io li ho fatti entrambi però esteticamente mi piace di più il più grande. 

Mettete poi il tutto in forno a 160/170 °C (ventilato) per circa 20 min. Non appena vedete che si colorano un po' sono pronti. Tirateli fuori e aspettate che si raffreddino un po'.


Un piccolo segreto: affinchè la scritta permanga suggerisco mettere la teglia in frigo per 10 minuti prima di infornarli.


Questi biscotti saranno un regalo sfizioso e gustoso per Natale! 

Spero d'avervi ispirato! 


mercoledì 29 ottobre 2014

Biglietti Natalizi con le vostre Foto

Non dico niente di nuovo se ribadisco che il tempo è tiranno. 

Sono anche stanca di ripeterlo! 

Che noiosa sono! 

Vabbè. Che ho fatto di bello ultimamente? mah, di bello c'è che ho compiuto 40 anni. 

MAMMAAAAAAAAAA MIAAAAAAAAAA! 

Il giorno dopo ho avuto un attimo di sbandamento e un attimo di depressione. 

Ho iniziato a pensare in loop "ca@@o" ho 40 anni e ora? i giochi sono fatti. negli ultimi anni guardavo i 40 anni come il traguardo in cui finalmente avrei deciso cosa fare della mia vita (mi trasferisco ai Caraibi? compriamo finalmente una casa più grande? mi licenzio e faccio solo la fotografa?) ma niente di tutto ciò è successo e un'ombra di fallimento ha coperto il sole.

Dopo un po' mi sono scrollata di dosso i brutti pensieri e scacciato via (ma non del tutto) i loop mentali, e ho ricominciato a guardare il futuro senza pensare all'età anagrafica, che tanto io, di testa, di anni meno ne sento 20 (vabbè dai facciamo 30).  

Comunque ... 

Ottobre è volato, Novembre è alle porte e con esso il Natale. 

Natale ... Natale ... 

Le blogger creative pensano ai progetti natalizi sotto l'ombrellone a Ferragosto, io un po' dopo, (e proprio per questo non sono una creativa) ... 

Ma voi avete pensato a fare un biglietto natalizio con le bellissime foto vostre e vostri bimbi? 

Avete scattato una bella foto quest'estate, di quelle che meritano davvero d'essere stampate? perchè non darle il giusto valore e importanza? 

Nel mio negozietto trovate vari biglietti augurali, dal più moderno al più semplice… 


biglietti di Natale con le vostre foto



Date un'occhiata e scrivetemi se avete in mente un progetto speciale!  

(che in fondo se non faccio pubblicità qui al mio negozietto … dove la faccio?!?!) 

Buona serata! 




venerdì 10 ottobre 2014

Balletti famosi – Davidson Susanna, Katie Daynes

E’ mai capitato anche a voi? Siete lì, il sipario si apre di fronte a voi. State assistendo ad uno spettacolo, un balletto per la precisione, magari anche uno di quelli considerati famosi. Osservate i movimenti delle danzatrici, ne ammirate la grazia, la leggiadria, magari vi emozionate davanti a degli interpreti che esprimono gioia o dolore o stupore con la sola forza della mimica corporea, la musica è meravigliosa, ne seguite ogni variazione di ritmo. Musica e movimento sono un tutt’uno. Vi sentite un po’ frastornati davanti a tanta bravura e bellezza. Ma ditemi, riuscite davvero a seguire la trama?

Ritorno al Venerdi del Libro dopo tanti mesi d’assenza con un libricino molto amato dalle mie bimbe.

Balletti famosi” fa entrare in punta di piedi nel mondo fatato del balletto, un mondo spesso avvolto dal mistero, raccontando le trame  delle storie che hanno ispirato i balletti più famosi da Lo Schiaccianoci al Lago dei Cigni, da Silfide a Coppelia e Don Chisciotte.

lunedì 6 ottobre 2014

MINI PLUMCAKE ALLO YOGURT – simil mulino bianco -

Sono davvero una pessima blogger ultimamente.

Nel mio ultimo post mi ero ripromessa d’essere più presente ma niente da fare, sono ricaduta nella cosa che più so fare meglio ultimamente: sparire.

Ma non che io sia completamente assente dalla rete, eh! Quello no, di bozze ne ho aperte almeno 12, la mia mente è sempre proiettata verso il blog, perché di cose ne abbiamo vissute, fatte e viste tante ultimamente (con il relativo pensiero … questo devo scriverlo, questo devo raccontarlo …) ma niente, non riesco a finalizzare come un blogger serio saprebbe fare.

Questo mese mi sono dedicata tanto alla casa, ho fatto le così da me definite pulizie d’autunno, avevo bisogno di ordine e di spazio, bisogno di liberarmi di tante cose vecchie che si accumulano negli anni e non si trova mai il coraggio di disfarsene. Ho pulito, riorganizzato, selezionato, smistato, buttato. Viviamo in un appartamento piccolo in 4 e l’ordine è l’unica strategia di sopravvivenza in uno spazio ridotto.

Settembre è stato un mese ricco di esperienze bellissime, di cui spero di pubblicare qualcosa prima o poi, e, udite udite, a settembre mi è ritornata la voglia di rimettermi ai fornelli e a pasticciare in cucina con le mie bimbe.  

Qualche settimana fa ho comprato questo bellissimo stampo per mini plumcakes - non ho resistito!!! - così mi sono messa alla ricerca della ricetta perfetta per i nostri primissimi mini plumcakes della stagione autunnale.

Mi piace preparare la merendina per Sofia, ormai lo sapete, ma ve lo dico subito: non sono una talebana delle merendine homemade. A volte, e mi vergogno a dirlo, è andata a scuola pure con le patatine (non ditelo troppo in giro però), ad alleggerire la mia colpa posso dire che a volte è andata con la frutta e lo yogurt.


Insomma cerco di variare.

mini plumcake soffice e morbido Questa è la mia ricetta rivisitata, (dopo varie prove) le dosi sono giuste per 9 mini-plumcakes per qs stampo. 

lunedì 8 settembre 2014

Rafting sul Brenta con i bambini

Avete mai pensato di fare rafting con i vostri piccoli?

Noi l’abbiamo fatto e ci siamo divertiti un mondo, tanto che Emma non appena è scesa mi chiesto “lo rifacciamo domani, mamma?”.

Di solito quando si dice rafting si pensa ad uno sport estremo, pericoloso e inavvicinabile dai bambini e invece NO! Negli ultimi anni le società si sono attrezzate e hanno studiato percorsi adatti anche ai bambini a partire dai 5 anni e vi assicuro che è davvero una bellissima esperienza!

Per la nostra prima avventura sull’acqua abbiamo scelto Ivanteam che propone itinerari sul bellissimo Brenta!

La loro proposta è davvero ampia e noi, dopo un paio di scambio di e-mail, abbiamo optato per la soluzione Easy, dove anche Emma sarebbe potuta venire senza problemi.

Ci si incontra al punto di ristoro delle Grotte di Oliero. Da qui, assieme ad una guida, si prende un sentiero lungo il fiume, Oliero prima e Brenta poi, e dopo una camminata di circa 20 min. si raggiunge il punto d’imbarco.

Ci hanno munito di gilet di salvataggio e di caschetto e la nostra avventura ha avuto inizio!

Ad ognuno è stata data una pagaia (anche a Sofia!) e al coro di 1,2, 3 il nostro gommone ha iniziato a scivolare sul fiume.


Rafting con bambini





E’ davvero entusiasmante, e rilassante al contempo, vivere il fiume dal di dentro, scenderne le rapide e venire “lavati” dagli spruzzi d’acqua.




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails