venerdì 22 febbraio 2013

Il manuale dei bambini gentili - Come comportarsi "da grandi" - Paola Dessanti

Non so voi ma io ho un'allergia grandissima, anzi gigantesca. 

Quella alla maleducazione

Le persone maleducate proprio non le sopporto. 

Purtroppo ce ne sono molte di queste persone, maleducate, sbruffone e prepotenti. Secondo me è un male della nostra società, come sono convinta che le buone maniere si insegnano fin a piccoli. 

Non si può pretendere d'avere un bambino di 6/7 anni educato se fino a quel momento lo si è lasciato fare quello che voleva, se si rivolge alla mamma in modo maleducato e autoritario, se quando in casa degli altri apre i cassetti o va in camera da letto e salta, appunto, sul letto oppure se quando qualcuno gli offre qualcosa non ringrazia neppure

Ovviamente molto dipende anche dall'ambiente in cui un bambino cresce. Se il bimbo sente parlare con gentilezza è quasi automatico che imparerà a dire grazie e prego senza il bisogno di ripeterglielo tante volte.

A me piacciono i bambini educati e questo lo ripeto tutti i giorni alle mie bimbe. 


Così quando girovagando in internet ho trovato questo libretto non me lo sono fatto sfuggire. 


Mi è piaciuto subito fin dall'inizio: 

Che fortuna avere mamma e papà! 
mamma e papà ti vogliono molto bene.

Te lo dimostrano occupandosi di te: lavorano per guadagnare i soldi necessari, tengono la casa pulita e in ordine, fanno la spesa, cucinano, lavano e stirano. 
Ti aiutano ad allacciarti le scarpe.
ti consolano quando ti sei sbucciato un ginocchio.
ti sgridano quando mangi con le mani nel piatto.
Ti insegnano ad andare in bicicletta.
Ti ascoltano, ti fanno le coccole, ti leggono i libri, giocano con te. 

Anche tu vuoi molto bene a mamma e papà, vero? Anche tu puoi dimostrarglielo. Come? essendo gentile. 



Porta degli esempi pratici in cui il bambino si riconosce e da cui si può prendere spunto per parlare e discutere delle varie situazioni (in biblioteca bisogna parlare a voce bassa perchè non disturbare le persone che stanno leggendo; i libri che si prendono in prestito si devo trattare con cura perchè non sono di nostra proprietà; ai giardinetti non si spinge il bambino lento a salire le scale dello scivolo, potrebbe cadere giù dalla scaletta). 

Insomma offre piccole regole per comportarsi bene in tanti ambienti e occasioni: in famiglia, a tavola (Bellissimo è l'Alfabeto della buona  tavola!) , a scuola, ai giardinetti, a casa degli altri, in automobile, in chiesa, al supermercato, con gli animali, al cinema e al teatro, in biblioteca, al museo, nell'ambiente; con un approccio molto delicato, a volte con un tono più serioso altre più scherzoso, mai autoritario.

Un libretto che non dice nulla di nuovo da quello che magari ripetiamo tutti i giorni, ma che letto nero su bianco fa di sicuro un altro effetto sul bambino, soprattutto perchè la "regola" non è percepita come una ripresa nel momento in cui la si sta "vivendo" ma in un momento di tranquillità, in cui la situazione  è solo osservata dal di fuori (almeno così è stato per Sofia)!

L'educazione, il rispetto dell'anziano e dell'adulto, il rispetto per l'ambiente, il sapersi comportare in modo consono all'ambiente in cui ci si trova sono valori che al giorno d'oggi sembrano desueti, fuori moda, sorpassati e invece credo fermamente che il cambiamento di una società possa partire anche da un semplice per favore, grazie, prego

**************

Il manuale dei bambini gentili - Come comportarsi "da grandi"
Paola Dessanti 
Editrice Piccoli 

Adatto a partire dai 3 anni 

**************

Con questo post partecipo al Venerdì del Libro di Homemademamma.

Auguro a tutti un bellissimo weekend! 


14 commenti:

  1. Bello bello, lo cercherò sicuramente!!! :)
    Grazie per la proposta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta! fammi sapere che ne pensi!

      baci :-)

      Elimina
  2. Anche io, anche io!!! Anche io soffro della stessa tua allergia!!!
    Mi piace questo libro, molto educativo e carino.
    Ora che la moenlla parla abbastanza bene finalmente le ho potuto insegnare a dire "per favore" e "grazie"...però a volte devo ricordarglielo io ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maris, si beh, anche se Sofia è una bambina educata a volte "va in palla" e si dimentica di ringraziare quindi anch'io tutt'ora a volte devo ricordarglielo!
      baci :-)

      Elimina
  3. Mi stra-piace!!
    Ho 2 bambini, Roy 4 anni e Sofia 2 mesi...In varie occasioni ho cercato dei libri per mio figlio che lo aiutassero in determinate circostanze: per il primo traumatico anno d'asilo e quando avevo il pancione di Sofia...
    In entrambi questi casi ho trovato libri adatti alla sua età dei quali sono rimasta molto contenta..penso proprio che non mi lascerò sfuggire neanche questo...
    Saluti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarlilla, anch'io credo che i libri siano importanti per accompagnare il bambino (e i genitori) a trovare il modo d'affrontare e superare i passi importanti della crescita! per qualsiasi problema ho sempre cercato il libro adatto!
      questo è più un manuale da prendere in mano ogni tanto ed è davvero ottimo!
      baci :-)

      Elimina
  4. ...davvero carino e molto utile... spesso un libro così andrebbe bene anche per qualche adulto poco educato ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stefania! ahahhah! hai ragione!!!!!! eccome!!!! ;-)

      Elimina
  5. Molto carino, la mia bimba per adesso è abbastanza educata, ma meglio, speriamo di continuare su questa linea, mi segno il libro! Sicuramente l'esempio pratico del nostro atteggiamento li influenza molto!Mi hai fatto venire in mente anche un latro libro che abbiamo, che si chiama "per favore, grazie" di Vilma Costetti.
    Buona domenica!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Federica, anche Sofia è sempre stata educata. è ora (influenzata dal modo di fare di alcune amichette dell'asilo) che a volte risponde indietro, per fortuna solo in famiglia, però io comunque questo proprio non lo sopporto! "Per favore, grazie" di Vilma Costetti l'ho preso in prestito ma non mi è sembrato a misura di bambino come questo!

      grazie e vista l'ora ... buona settimana!!!!
      baci :-)

      Elimina
  6. Bambini maleducati saranno adulti maleducati. Come possiamo pretendere che siano educati e gentili quando siamo noi i primi a gridare, a tresmettergli che la moralità, l'integrità e la gentilezza sono opinabili?
    Ho cercato di far convivere mio figlio con il mio cane cercando di insegnare a mio figlio, fin da subito, il rispetto per un essere diverso, spiegandogli che il diverso ha tante forme e tanti colori. Non so quello che raccoglierò per fortuna e caso, ma almeno ci provo.
    Grazie per il consiglio.
    Lo leggeremo.
    Raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Raffaella! Hai centrato in pieno! Bambini maleducati e irrispettosi saranno adulti maleducati e irrispettosi! E io sono davvero stufa di persone del genere! Sono sicura che lavorando ora sui nostri bimbi saremo mamme orgogliose fra qualche anno!
      Ciao!!! :-)

      Elimina
  7. SEgnato, da cercare subito.
    Ne hai uno anche per le persone arroganti e ignoranti dentro? Perchè ho due o tre adulti che hanno bisogno di un ripassino....
    Scusa ma come rappresentante di classe sto ricevendo mail deliranti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mammozza ahahah! Hai ragione!!! Pensa che proprio l'altro giorno mi hanno chiesto di candidarmi come rappresentante di classe di Emma! Ho declinato gentilmente! ;-)

      Elimina

Il tuo commento è prezioso per me, grazie per aver trovato il tempo per fermarti e condividere il tuo pensiero!

*** Ai post un po' datati ho applicato la moderazione altrimenti, con la testa che mi ritrovo, i commenti rimarrebbero nel limbo!***




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails