venerdì 5 febbraio 2010

Tredici modi infallibili per allevare un non lettore

1) non farsi mai vedere leggere dai bambini

2) installare un apparecchio televisivo o un computer in ogni camera della casa (senza dimenticare la cucina e lecamere da letto)

3) riprendere severamente il bambino ogni volta che pronuncia male una parola o sbaglia a declinare un verbo

4) programmare attività extrascolastiche per ogni giorno della settimana, perchè il bambino non corra rischi di annoiarsi

5) buttare via tutti i libri con le figure non appena il bambino impara a leggere: non devono più piacergli!

6) rifiutarsi di giocare a scarabeo o ad altri giochi con le parole. Troppo noiosi!

7) ricompensare il bambino che legge qualche pagina con piccoli regali: figurine di calciatori, sorpresine di plastica e dolciumi funzionano bene. Ancor meglio una mancetta in denaro

8) ritenere che ai bambini leggere non possa piacere. è ben noto, infatti, che i libri per bambini servono solo per imparare a leggere, per fornire buoni esempi e per insegnare le buone maniere

9) usare solo lampadine da 15 watt per tutte le lampade di casa

10) non rileggere MAI, per nessuna ragione lo stesso libro. Una volta deve essere più che sufficiente per capire quello che c'è da capire

11) non permettere MAI al bambino di ascoltare libri registrati su cassetta o cd. Potrebbe non imparare mai a leggere!

12) assicurarsi che il bambino legga solo libri importanti e difficili. i libri facili sono una totale perdita di tempo. Ancor peggio, naturalmente, i fumetti.

13) vietare nel modo piu' tassativo di leggere a letto.

da Leggimi Forte di Bruno Tognolini e Rita Valentino Merletti

a sua volta tratto da D.Snaiderand R.Smith"thirteen ways to raise a nonreader" http://www.hbook.com/pdf/13ways.pdf


Dite la verità, quando avete letto il titolo avete pensato ma questa... s'è ammattita? :-)
E' che di liste per come appassionare i bimbi alla lettura, cosa fare, i tipi di libri da leggere ce ne sono a iosa, quando ho letto invece questi 13 punti sono rimasta davvero colpita.
- Io anche da piccola ho letto a letto con tanti rimproveri da parte dei miei perchè mi rovinavo la vista ma alla fine non me l'hanno mai proibito tant'è che rimane il posto dove tutt'ora leggo visto che durante il giorno sapete anche voi cosa c'è da fare! -
Comunque torniamo al libro, Leggimi Forte, conosciuto grazie ad un commento di Palmy ad un bellissimo post di Piattini, che invito a leggere in ogni caso, che riamanda a questo suo post. (Ah, che bella la rete, senza questa forse il libro l'avrei scoperto a 50 anni!!)
E' un libro molto interessante, il racconto dell'esperienza di lettura tra un padre e la propria figlia, come si svolgeva quando questa era piccola e come pian piano questo momento magico si è trasformato man mano che lei cresceva.
Ogni capitolo è introdotto dai Racconti, appunto l'esperienza del padre, seguito poi da Riflessioni, in cui l'autore riflette sul tema del capitolo, dall'importanza della voce, alle immagini, il luogo e il momento adatto per la lettura, ma anche la difficoltà della lettura. Ogni capitolo si chiude con delle Suggestioni, citazioni di autori famosi sul tema della lettura e della sua importanza. Non mancano moltissimi suggerimenti di lettura a seconda dell'età del bambino.
Tognolini ribadisce che non occorre essere attori per leggere al proprio figlio e non servono tante regole che imbriglino un atteggiamento che deve venire solo dal "cuore, e che dovrebbe essere governato dalla spontaneità, dalla fantasia e dalla curiosità".
Dobbiamo prendere confidenza con la nostra voce, anch'io all'inizio ero un po' imbarazzata, ma poi il gusto di dar voce ai diversi personaggi ha preso il sopravvento e ora mi accorgo che alla sera Sofia spesso non guarda il libro ma me che faccio faccie buffe, strabuzzo gli occhi o faccio boccacce o frigno a seconda di quello che sto leggendo.
Non voglio svelarvi oltre... ma se lo leggerete poi ritornate qui per darmi il vostro parere?



18 commenti:

  1. Da piccola mi piaceva tantissimo leggere, ricevere un libro era il mio premio per un bel voto a scuola, a volte leggevo di nascosto sotto il tavolo per essere lasciata in pace. I miei figli tutte le sere dovevano andare a letto presto e leggevano qualcosa prima di spegnere la luce, niente tele alla sera. Ora mi dispiace che a scuola finiscono con l'odiare la lettura, li obbligano a leggere e fare schede su libri che fanno proprio passare la voglia!

    RispondiElimina
  2. Ah, che argomento interessante e controverso! E' uno dei miei post "in lista di attesa". Si chiamerà "Nati per non leggere" in quanto all'Ometto non piace per niente leggere, nonostante tutti i miei sforzi... sigh!

    RispondiElimina
  3. Questo libro faceva già parte della mia lista dei desideri, a maggior ragione adesso che tu ne parli così bene. Il tema mi interessa molto, visto che da quando H. era piccola, non va a letto se non prima le leggo qualcosa.. E' un momento speciale che adoriamo entrambe. Al momento siamo immerse nella lettura di Pippi Calzelunghe, ma abbiamo parecchi altri bei libri che ci aspettano, perchè non riesco a smettere di acquistarli!!
    Penso che continuerò a leggere per lei anche quando avrà imparato a farlo da sola..

    RispondiElimina
  4. Essendo madre di tre lettori accaniti, più un paio di non lettori (per limiti d'età) che mi portano montagne di libri da leggere per loro conto, che guardano e riguardano e che "leggono" a modo loro (un po' di memoria e tanta fantasia...) devo ammettere di non aver mai messo in pratica nessuno dei tuoi consigli per... allevare dei non lettori!
    Tranne gli audiolibri (che non abbiamo, forse per una mia preferenza per la voce viva rispetto a quella registrata), i miei figli hanno genitori che leggono, libri a disposizione, momenti per leggere. Nessuno qui si è mai sognato di ricompensare un lettore con altro che non fossero nuovi libri da leggere... e l'unica nota che abbia mai preso mio figlio Giorgio era un divertito avviso da parte della maestra, che dichiarava di essere entusiasta della passione per la lettura di mio figlio... eccetto che durante le sue lezioni di matematica (ma lui dichiara che aveva già finito tutto, e quindi era passato ad altro)!

    RispondiElimina
  5. questi punti li trovo straordinari!
    ci aggiungerei anche un
    - non riempire nemmeno una mensola della tua parete attrezzata ai libri..
    sono certa che se in casa non fossi stata attratta da una libreria bella piena piena non mi sarebbe mai venuta la curiosità di scoprirli.
    Oggi ho scoperto il tuo blog e la tua splendida Sofia. Tornerò.

    RispondiElimina
  6. Ciao mi piace leggere di Mamme che amano leggere ai propri bimbi, io adoro farlo e probabilmente a Sofia ho trasmesso la mia gioia e lei adora i libri....prestissimo parteciperò ad un breve corso tenuto da librarsi, "raccontami una storia, per migliorare il nostro modo di raccontare storie ai nostri bambini"....poi ti dirò!
    se ti interessa credo che queste serate vengano organizzate in varie città.
    p.s. grazie,mi segno il titolo del libro, che non conoscevo.

    RispondiElimina
  7. Davvero divertente questa lista!

    RispondiElimina
  8. io ero dislessica... e odiavo leggere! La mia cara maestra se ne è accorta e mi ha salvata da un futuro triste e nero! (ora che ci penso farò presto un post... grazie:) )
    Dopo che ho risolto il problema ho divorato libri su libri... ora amo leggere! E auterò i miei figli ad amare la lettura.
    mammalellella
    ps. hai visto che ho in corso un blog candy, il mio primo... speriamo!

    RispondiElimina
  9. Ciao, io l'ho letto un po' di tempo fa.
    http://momatwork.splinder.com/post/11914592/%28Ri%29leggimi+forte+%28ma%2C+magari%2C
    Forse troppo, perché la mia bambina era un po' troppo piccolina. Nel frattempo si è confermata una "lettrice" appassionata.
    Anche il fratellino giunto nel frattempo è interessato ai libri, ma con lui mi rendo conto di essermi dedicata un po' meno alla lettura "uno a uno".
    Come va con Heaven on Earth?
    Lo stai già leggendo?

    RispondiElimina
  10. Avevo letto da qualche parte una cosa simile...bellissimo! Da consegnare a mamme e papà, insieme all'atto di nascita e a tante altre cose!
    Belli i tulipani!

    RispondiElimina
  11. E dov'è finita la splendida foto di Sofi? Belli anche i tulipani, ma Sofia era un'altra cosa...
    Riguardo al decalogo, se i figli diventassero lettori per emulazione, la mia sarebbe destinata ad una vita da lettrice ossessiva-compulsiva come mammà. E invece, sui "Diritti del Lettore" di Pennac che ho stampato ed affisso in camera sua, lei ha sottolineato proprio la prima regola: "Il diritto di non leggere".
    Mah, se lo dice Pennac... Però, che tristezza!
    Grazie della visita e di esseri mozzillata per me!
    A presto,
    DaniVS

    RispondiElimina
  12. Ma che bel decalogo: spiazzante al punto giusto!
    Non conoscevo questo libro e adesso andrò sicuramente a recuperarlo
    Grazie del suggerimento :-)
    Buona settimana
    Paola

    RispondiElimina
  13. Ci deve anche essere qualcosa di innato...Perché una mia figlia legge tutto ciò che è scritto, mentre l'altra lo evita in maniera assoluta...

    Comunque questi consigli sono molto interessanti e anche il libro.

    RispondiElimina
  14. Hai cambiato il "look" al blog! Bello bello, anche se il sorriso di Sofia ci manca. Ma come hai fatto ad avere uno spazio così largo per scrivere?

    RispondiElimina
  15. @Mariacristina: è vero, a volte a scuola fanno un po' perdere la voglia di leggere, o meglio, non sanno proporre libri interessanti accanto ai must della letteratura che a volte sono pesanti, ma se l'amore per la lettura c'è prima o poi ritornerà più forte di prima!
    sono riuscita ad ampliare la colonna per scrivere grazie ad un blog che spiega come fare. domani metto il link! buona notte baci :-)
    @Melanele: guarda, è una delle mie paure, che a mia figlia non piaccia leggere. ma all'Ometto non è mai piaciuto leggere, o farsi raccontare da piccolo, o crescendo si è disaffezionato? nel libro è affrontato anche il problema dell'allontanarsi dalla lettura verso gli 8/9 anni, e io, per ora, non posso ancora cantare vittoria, anzi sono appena all'inizio!!
    @Laura: quando lo leggerai dammi un tuo parere! sai che Pippi non l'ho mai letto? sarà la volta buona con Sofia? ciaoooo baci
    @D.: innanzitutto benvenuta!!! direi Giorgio ha ben diritto di sfruttare in modo profiquo... le ore di matematica!! ;-) cmq complimenti, allevare 5 figli non dev'essere per niente facile!! verrò presto a trovarti (anche se ammetto sono già passata senza lasciar traccia!) :-D
    @Mammanews: benvenuta!!!! hai perfettamente ragione e confesso che quando entro in casa di qualcuno per la prima volta e vedo una bella libreria sono molto curiosa e sbircio i titoli dei libri, si, lo so, sono sfacciata ma non resisto!!! torna a trovarmi!! :-)))
    @Robertina: non credo che da me organizzino serate del genere comunque sono curiosa di leggere i tuoi racconti sul tema! baci alla tua piccolina! :-D
    @Sybille: :-D
    @Mammalelella: sei stata molto fortunata ad avere una maestra così attenta e sensibile!! domani passo per il candy! notte!!! :-)
    @M&W: si, direi che l'hai letto forse troppo presto. so che ora sei presa con altre letture ma l'elenco dei libri può risultarti molto utile. Heaven on earth lo sto leggendo, sono arrivata al capitolo dell'Indoor play e qui sharifa mi ha illuminato su una cosa: prima il bambino vive la fase imitativa e Successivamente sviluppa la fase CREATIVA (verso i 3 anni, 3 anni e mezzo). per me la cosa non era così ovvia e scontata! il libro mi piace, soprattutto è scorrevole e non mi fa addormentare alla sera (cosa da NON sottovalutare!). ciaooo
    @Annaira: alle mamme e ai papà dovrebbe dare tante cose per evitare errori su errori. purtroppo danno campioni di pannolini e cremine... :-(
    grazie, sai che adoro i tulipani, appena li ho visti non ho resistito!! baciii
    @DaniVS: innanzitutto benvenuta!! la lista di Pannac non la conosco, andrò a leggerla... ma che diritto è quello di non leggere? ma secondo te quelli del grande fratello si appellano tutti a qs diritto? bah!! si...tristesse!!
    la foto...don't worry, appena ne ho una bellina di Sofia la metto! :-D
    @Paola: felice di averti dato spunto, poi fammi sapere che ne pensi, ok? un abbraccio
    @Alchemilla: benvenuta!!! hai ragione, non tutto si ottiene seguendo delle regole, l'esempio sono i figli cresciuti nella stessa famiglia con gli stessi principi e le stesse possibilità e che alla fine prendono strade opposte... molto sta nell'inclinazione personale, io spero ardentemente che sofia segua l'inclinazione alla lettura!! :-D a presto!!

    RispondiElimina
  16. Ciao che bel suggerimento di lettura grazie!
    Sicuramente lo prenoto alla libreria sottocasa, sai aderisco anche all'iniziativa "Salviamo le librerie di quartiere",
    ho pensato a te sabato, perchè ho acquistato due nuovi libri per i bambini, uno in rima perchè proprio di Bruno Tognolini che tu citi, Mal di pancia calabrone, raccolta di poesie, e "Bigio randagio" sempre di axel scheffler e sempre in rima.
    ma non all'altezza dei suoi precedenti.
    Un altro libro in rima che abbiamo è di Roberto piumini einaudi, e sono tutte le storie che aveva scritto per l'Albero Azzurro e di cui io ai tempi avevo fatto le fiabe animate che mandavano in onda, le illustrazioni del libro però non sono le mie e dei miei colleghi della Rai!

    RispondiElimina
  17. @Chiara: che bello che mi hai pensata! :-D
    sono sicura che le poesie di tognolini sono divertenti, proprio nel libro Leggimi Forte riprende proprio quella del mal di pancia calabrone: carinissima!! Piumini l'ho "incontrato" nei miei percorsi di lettura ma ancora letto niente, peccato che i disegni non siano i tuoi, il libro avrebbe una marcia in più!! baci :-D

    RispondiElimina
  18. Ciao! Sono arrivata a questo tuo post, leggendo il tuo commento da Michela. Per me questo è un tema molto caro. Molto carina questa lista che riporti!
    Il libro che suggerisci lo avevo visto da qualche parte, ma non sapevo bene di che parlasse. Adesso che ho letto la tua recensione, vorrei proprio procurarmelo. Grazie!
    Un caro saluto!
    Tamara

    RispondiElimina

Il tuo commento è prezioso per me, grazie per aver trovato il tempo per fermarti e condividere il tuo pensiero!

*** Ai post un po' datati ho applicato la moderazione altrimenti, con la testa che mi ritrovo, i commenti rimarrebbero nel limbo!***




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails