martedì 16 marzo 2010

La nostra avventura con Flat Stanley

Quando Mammagiramondo quasi un anno fa ha lanciato l’iniziativa “Tutti pazzi per Stanley” ho aderito subito!
Finalmente, dopo mesi d’attesa, Stanley è arrivato… mascherato.
DSC_0699
Siiii! è arrivato un soleggiato sabato di metà febbraio.
Sofia non poteva crederci, dopo mesi e mesi di lettura del bambino piatto ecco che il piccolo amico è arrivato per posta. Che emozione aprire la busta! Sofia non stava più nella pelle, peccato non avere avuto la macchina fotografica!
Subito il giorno dopo abbiamo reso partecipe il nostro piccolo ospite di una tradizione che dalla nostre parti è un must per tutti i bambini. Il 14 Febbraio, San Valentino, si va tutti mascherati a fare la passeggiata delle 7 Chiese che porta in cima alla Rocca.
DSC_0707
Alle fine della passeggiata si trova una piccola chiesetta dove si trovano i resti di San Valentino...
DSC_0710
Ma come? direte voi... Ma San Valentino non sta a Terni?
Lo so, però molte sono le leggende che ammantano la figura di uno dei Santi più famosi al mondo, una di queste vuole che il corpo sia arrivato proprio qui nel XVII sec. assieme ai resti di altri martiri cristiani provenienti dalle catacombe.
Il 14 Febbraio tutti i bimbi della zona vanno a ritirare la famosa chiavetta di San Valentino. Durante la cerimonia la chiavetta viene benedetta e si dice che questa poi protegga per un anno i bambini dal “mal caduto”, ovvero dall’epilessia. Questo rito è documentato nelle cronache locali fin dall’inizio del 1900!!
Quest'anno, visto che il giorno è caduto proprio di domenica, non potevamo mancare!
DSC_0731
La settimana successiva Stanley ci ha accompagnato ad Arquà: un piccolo gioiello medievale ai piedi dei Colli Euganei.
DSC_0027
Arquà fa di secondo nome Petrarca. Si proprio lui, il Poeta di Laura, il poeta di Chiare fresche et dolci acque...
DSC_0278 Fontaine-de-Vaucluse (Francia)
Le acque, vi assicuro, non sono fresche… sono gelide (c'ho messo il piede dentro quest'estate a Fontaine de Vaucluse, una delle nostre tappe del tour della Provenza).
Dopo avere vissuto ad Avignone il Petrarca ha cercato rifugio proprio a Fontaine de Vaclause per dimenticare l'amata Laura e dopo anni di spostamenti in giro per l’Europa decise di fermarsi proprio ad Arquà.
"Fuggo la città come ergastolo e scelgo di abitare in un solitario piccolo villaggio, in una graziosa casetta, circondata da un uliveto e da una vigna, dove trascorro i giorni pienamente tranquillo, lontano dai tumulti, dai rumori, dalle faccende, leggendo continuamente e scrivendo."
Francesco Petrarca
Questa è la sua tomba, dove sono conservate le sue spoglie, proprio nella piazzetta antistante la Chiesa.
DSC_0013
Una salita ripida collega Arquà bassa ad Arquà alta
DSC_0028
Da cui poi si arriva alla casa del Poeta:
DSC_0033
DSC_0040
Oltre che per aver reso più dolci gli ultimi anni del Sommo Poeta Arquà è famosa anche per le giuggiole (la festa ha luogo ogni anno la prima domenica d'ottobre), avete mai sentito l'espressione "andare in un brodo di giuggiole?".
DSC_0032
Per brodo si intende un antico liquore dal sapore molto dolciastro, ecco appunto che il detto andare in brodo di giuggiole vuol dire essere molto felici.
DSC_0045
DSC_0061
Speriamo che Stanley sia stato bene da noi. A volte Sofia l'ha un po' strapazzato ma penso che Stanley l'abbia perdonata...
DSC_0225
Quando le ho detto che Stanley sarebbe ripartito ha ribattuto no, che è suo... quindi per non vederla troppo triste Stanley ora qui ha un gemellino, certo non ha tutti i suoi gadget ma si accontenta!
Stanley, non vediamo l'ora di leggere le tue prossime avventure e chissà che un giorno le nostre strade non si incrocino di nuovo!

11 commenti:

  1. Mia cara che meraviglioso reportage!Splendide le foto e adorabile l'espressione di Sofia. Non sapevo di San Valentino ad Arquà e nemmeno del brodo di giuggiole! Bello, bello. bello. Non solo è fantastico conntinuare a leggere le avventure del nostro amico ma ho trovato un sacco di idee per nuovo weekend!
    un abbraccio grandissimo.
    P.S Stanley è arrivato sano e salvo. E' stata una emozione rivederlo dopo così tanto tempo, Aj era al settimo cielo. Il passaporto è davvero una favola!

    RispondiElimina
  2. Che bello! Vedo che Stanley non si ferma mai, continua a viaggiare e visitare posti davvero belli!

    RispondiElimina
  3. Che bellissima avventura per Sofia e Stanley!!

    RispondiElimina
  4. Ma che bello!!! Sono andata ad Arquà da piccola e ne ho un ricordo stupendo... Grazie di avermela ricordata! Anche noi aspettiamo Stanley, chissà... Un abbraccio e un ringraziamento per averci fatto viaggiare un po' (che in questa stagione di up&down ci vuole qualcosa che spenga un po' il cervello...)
    PS. mica ti perdi il nostro giveaway neh!!!

    RispondiElimina
  5. Wow che fantastico viaggio ha fatto questo omino fortunato. Non sapevo del brodo di giuggiole..... divertente!a presto

    RispondiElimina
  6. Stanley è un provetto viaggiatore! Chee belle foto, e che bei posti!

    RispondiElimina
  7. Ma è bellissima questa idea!

    RispondiElimina
  8. eh eh... simpatico, il bimbo piatto...
    Era tanto che non ti leggevo...
    Un saluto
    Rob

    RispondiElimina
  9. Che bel racconto e che belle foto... Ho provato tenererezza nel leggere che hai dovuto costruire un "gemello" per Sofia..dolcissimo!!
    Ti aspettiamo al nostro blog-candy :))

    RispondiElimina
  10. Ma no, ma dai. Ma è bellissima questa cosa!!!! E sono stupende le foto. CHe peccato essermi persa l'niziativa....

    RispondiElimina
  11. @MG: no, no, San Valentino non è ad Arquà. si trova qui nel nostro paisiello!! :-D
    @Rob: che piacere rileggerti!! passa a trovarmi più spesso!!! baciiiiiiiiii
    @wwm: beh, penso che Stanley continuerà a viaggiare e viaggiare e viaggiare... il che magari non esclude che arrivi anche da voi!!! prova a sentire mammagiramondo! :-D

    Un bacione a tutte!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina

Il tuo commento è prezioso per me, grazie per aver trovato il tempo per fermarti e condividere il tuo pensiero!

*** Ai post un po' datati ho applicato la moderazione altrimenti, con la testa che mi ritrovo, i commenti rimarrebbero nel limbo!***




LinkWithin

Related Posts with Thumbnails